Impianti GPL e Metano

Benvenuto nella nostra officina!

Cambuli è un'officina specializzata nell'alimentazione dei motori a scoppio, a combustione interna, benzina, GPL e Metano, dal carburatore alle sofisticate iniezioni elettroniche sequenziali fasate molteplici.

 Inoltre ci occupiamo di:

• Intercambio bombole metano

• Installazione serbatoi GLP su camper

• Pulizia valvole auto a GPL

 

INTERCAMBIO BOMBOLE METANO

Il collaudo previsto dalla Legge

Ogni 5 Anni - Se le bombole sono omologate secondo normativa nazionale. Si tratta normalmente delle auto in cui è stato installato l'impianto a metano in un secondo momento.

Ogni 4 Anni - Se le bombole sono omologate a norma europea (R110 ECE/ONU). Veicolo acquistato nuovo con le bombole a metano di serie, omologate dal costruttore.

Cosa rischio se non effettuo il collaudo obbligatorio?
Innanzitutto di dover viaggiare a benzina, essendo vietato ai distributori il rifornimento di veicoli con bombole scadute.
Poi, una multa da 148 a 594 Euro con ritiro della carta di circolazione, a norma dell'art. 80.14 del Codice della Strada.

La revisione si articola su 4 controlli, il mancato superamento anche di uno solo dei quali comporta la rottamazione della bombola:
- pesatura,
- ispezione visiva,
- collaudo con ultrasuoni,
- collaudo a pressione.

Nel caso in cui la bombola non dovesse superare tutte le prove di collaudo, il GFBM (gestione fondo bombole metano) provvede alla sostituzione gratuita con una di pari misura. 


INSTALLAZIONE SERBATOI GPL SU CAMPER

Progettazione e o riposizionamento delle bombole portatili o sostituzione con serbatoio sottoscocca con più autonomia.
Il serbatoio doppia camera è indicato per veicoli con servizi di bordo operando nella massima sicurezza poiché il serbatoio preleva in fase gassosa. L'unico serbatoio di questo genere omologato R67/01.
Nella nostra autofficina viene verificato il buon funzionamento dei sistemi ausiliari al serbatoio gpl installato con prova di tenuta tubazioni (prova idraulica ) come previsto dalle direttive r 67.01

 


PULIZIA VALVOLE AUTO A GPL

Sistema GPL: Protezione della valvola anche in condizioni di elevato carico del motore
La carenza di effetto lubrificante nel funzionamento a gas porta ad una sollecitazione eccessiva della valvola e della relativa sede, soprattutto in condizioni di carico elevato del motore.
In alcuni motori ne consegue che anche a prestazioni ridotte si rende necessaria una costosa revisione delle teste dei cilindri. Per ridurre in maniera significativa la maggiore usura delle valvole, si consiglia l’uso regolare di additivi che presso la NS autofficina puoi trovare.
L’utilizzo del sistema è persino prescritto obbligatoriamente per ottenere la garanzia nei veicoli a GPL Opel. Esso consiste di due componenti: una per il serbatoio del gas ) e una per il serbatoio della benzina
Nel caso del GPL si tratta di composti completamente solubili nel gas liquido. La componente dell’additivo è già disciolta in composti di idrocarburi insaturi simili al gas liquido. In questo modo si garantisce una mescolanza ottimale con il gas liquido al momento dell’introduzione nel serbatoio del gas.

Alle condizioni presenti durante la combustione nella camera di combustione i prodotti della reazione degli additivi vengono immagazzinati sulle superfici delle valvole e delle rispettive sedi. I prodotti di reazione immagazzinati garantiscono un migliore effetto lubrificante e dunque una riduzione sensibile dell’usura.

Perché utilizzare anche un additivo per benzina?
Perché contiene lo stesso complesso di additivi del prodotto per gas, e dopo ogni avviamento a freddo garantisce l’additivazione successiva delle valvole e delle rispettive sedi.

Lo strato di protezione creato attraverso la componente gassosa è così stabile da essere sufficiente a coprire la breve fase successiva all'avviamento a freddo. È quindi assolutamente necessario utilizzare il protettivo per benzina.

Momento dell’applicazione
I due additivi vengono applicati già al momento dell’adeguamento, e in seguito, ad ogni intervento di manutenzione e riparazione. L’additivazione successiva avviene al più tardi ogni 10000 km.

Per garantire il funzionamento ottimale di un autoveicolo con autotrazione a gas oltre alla protezione delle valvole sono importanti altri fattori, sui quali questo sistema non influisce:
- la qualità costante del gas,
- la qualità tecnica dell’impianto a gas installato,
- la disponibilità di miscele di gas estive e invernali.